elbatrekking
  Pasquale racconta
 
Il sentiero dell'isolotto di Ortano

Domenica 29 gennaio 2017, con la fase della segnatura (segnaletica orizzontale bianco/rossa), sono terminati i primi interventi sul sentiero denominato dell' isolotto di Ortano, che è stato recentemente adottato e che misura circa 600 metri di lunghezza con un tempo di percorrenza di 20 minuti.

Le sue estremità si trovano rispettivamente una a Capo d' Arco, quasi alla fine della strada bianca, (la più alta delle 3 traverse parallele che si trovano sopra all' edificio storico conosciuto come Cantinone), e l'altra a Ortano quasi in prossimità della spiaggia.

Una parte del percorso, all' incirca la metà,  era già nota, mentre la parte di recente acquisizione (in rosso), dall' ottimo fondo, è costituita dal percorso originario ritrovato, che consente di bypassare la ripida cessa, usata finora come passaggio obbligato.
Le uniche difficoltta che ancora permangono sono all' imboccatura di Ortano e sono costituite da una recinzione elettrica, alta attualmente circa cm.60, e da un argine di accettabile altezza.



Il nome prescelto è stato dato dal colpo d'occhio che si ha sulla costa sottostante, una volta usciti dalla zona boschiva.
Con un po' di fortuna, può capitare di vedere, per l' effetto del moto delle maree, il grande scoglio (isolotto), non più separato dal mare, ma collegato direttamente alla terraferma.


Auguro una buona passeggiata a tutti i visitatori, con la speranza di aver aggiunto, con questa mia iniziativa, un tassello per la creazione di un itinerario ufficiale intercomunale Porto Azzurro - Rio Marina, che sarebbe indicato per la pratica dell' escursionismo ed avrebbe la pecularietà di avere uno sviluppo in massima parte costiero.
Le foto e le preziose mappe, che mi hanno permesso di completare il lavoro, sono frutto dell' amico Mauro.


Pasquale
 
  Oggi ci sono stati già 6 visitatoriqui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=